21/04/2009 Alle 23:58:58
Zeitgeist
by Gabellini Sauro | Commenti (0)
Link | categoria:Cazzeggio
20/04/2009 Alle 09:30:30
Charlie Chaplin
"La vita è meravigliosa se non se ne ha paura. Tutto quello che ci vuole è coraggio, immaginazione e un pò di soldi.Per che cosa dovresti batterti? Per tutto! Per la vita stessa! Non ti basta forse? Per viverla, soffrirla, goderla! La vita è una bella, magnifica cosa, anche per una medusa. Tu, invece, ti sei arresa. Non fai che adagiarti sui malanni e sulla morte. Ma c'è una cosa altrettanto inevitabile della morte ed è la vita. Vivi! Vivi! Pensa alla forza che è nell' Universo, che fa muovere la Terra e crescere gli alberi... E c'è la stessa forza dentro di te, purchè solo tu abbia il coraggio e la volontà di usarla!"
by Gabellini Sauro | Commenti (0)
Link | categoria:Cazzeggio
20/04/2009 Alle 09:26:11
vento favorevole
Non esiste vento favorevole per il marinaio che non sa dove andare.(Seneca).
by Gabellini Sauro | Commenti (0)
Link | categoria:Cazzeggio
16/04/2009 Alle 09:49:06
Non c'eri

"Non c'eri

non c'eri nelle liste elettorali di quello stupido giugno

non c'eri in uno spettacolo teatrale sulla diga del Vajont

non c'eri in quei locali assordanti dove il suono della batteria copre gli altri strumenti

non c'eri sulle sue labbra
e sulla sua schiena bianca che mi ringraziava

e non c'eri nelle ombre scure di un paesaggio di montagna
ricordo di un viaggio di fine marzo

non c'eri nelle tessere di un Blockbuster
nei panini caldi di un venditore ambulante

non c'eri nelle cicche sotto casa
e nemmeno nei giardini comunali dove i bambini tirano i loro primi sassi
alle loro prime paure

non c'eri nemmeno nei rappresentanti che al mattino ti svegliano col citofono
o nella morale qualunquista di una zia vecchia e acida

non c'eri nelle mele che mordevo

e nemmeno nel bicchiere di vino accanto alla TV

e non c'eri allo stadio
o nei miei scatti lenti dei lunedì di calcio

non c'eri nemmeno sull'espressione arrogante di quelle guardie che mi fermarono:
"Lei dove crede di andare...?"

Non c'eri nella metropolitana
o nelle spinte per chi deve scendere e chi deve salire
in tutti i loro discorsi assurdi su come non si può più vivere

non c'eri nei sorrisi dei camerieri, eroi di una vita di mance

non c'eri...

non c'eri...

Eppure ti sentivo

ti sentivo come si sente l'angoscia in una strada buia mentre i piedi incontrano la pioggia
come si sente l'abbandono in quelle luci gialle e tristi degli ascensori

ti sentivo nelle ossa come la febbre del primo inverno

ti sentivo nel silenzio che mi creavo nella mente
in mezzo a un traffico impazzito sulla tangenziale

ti sentivo come un ombra, un fantasma, una profezia, una maledizione

ti sentivo solo io, solo e sempre io

mentre tutto quanto intorno mi diceva che tu non c'eri
... non c'eri"

by Gabellini Sauro | Commenti (0)
Link | categoria:Cazzeggio
14/04/2009 Alle 20:20:45
Oggetti smarriti
   Così gli vedi appesi al bancone di un bar,ad un pinta di birra, appesi ad una storia finita ad una strada sbaglia, a errori commessi, attaccati all'ultimo filo d'erba prima di finire nel precipizio, attaccati a qualcosa che difendono con denti stretti e che forse sarebbe meglio perdere, per ricominciare. Uomini sconfinti, uomini stanchi, di giochi sbagliati e di fortune sprecate, di sorrisi persi. Arresi alla vita. Ci vedi, gli vedi così, come oggetti smarriti.      
by Gabellini Sauro | Commenti (0)
Link | categoria:Cazzeggio
06/04/2009 Alle 20:48:58
Paganica
   Scrivere banalità sull'accaduto è un rischio enorme, quindi riporto solo uno strano sentimento che sento, un misto di pesantezza d'animo, paura e impotenza.
by Gabellini Sauro | Commenti (0)
Link | categoria:SerpiolleCom
02/04/2009 Alle 21:57:23
Forse avevamo ragione
Forse avevamo ragione, forse avevamo ragione con la nostra musica ska, forse avevamo ragione con le nostre barbe lunghe, forse avevamo ragione con i nostri capelli rasta, forse avevamo ragione con le nostre gonne lunghe, forse avevamo ragione con le nostre bandiere colorate, forse avevamo ragione con i nostri libri i nostri film, forse avevamo ragione a cantare Image e Canzone Del Maggio a Parigi, forse avevamo ragione a cantare la Locomotiva e El carettero a Londra, forse avevamo ragione nelle case del popolo a Firenze, forse avevamo ragione a chiedere, forse avevamo ragione a criticare il wto, la banca mondiale, wall street, forse avevamo ragione a dire che il profitto non è la ricetta della vita, forse avevamo ragione a dire che il mondo stava cambiando, forse avevamo ragione a chiedere dagli scantinati gratuità dell'informazione, forse avevamo ragione a prevedere la grande crisi, forse avevamo ragione in piazza Alimonda
by Gabellini Sauro | Commenti (1)
Link | categoria:SerpiolleCom
Pagina senza titolo